titolo  
 

Iscrivetevi alla nostra newsletter e rimarrete informati!

AA
AA
iscriviti cancellati
 

 

INFORMAZIONI LEGALI

Ecco che cosa devono sapere i familiari di una persona malata di Alzheimer

Amminsitratore di sostegno

AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO - INABILITAZIONE - INTERDIZIONE

Queste misure legislative di protezione sono necessarie in presenza di un effettivo danno, attuale o temuto, a carico della persona disabile e va sempre preferita la misura più leggera in grado di assicurare la protezione necessaria, la misura cioè che limita il meno possibile la possibilità di scelta autonoma della persona.

L'AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

È un tutore nominato da un giudice tutelare e scelto, se possibile, nell'ambito familiare dell'assistito. L'ufficio dell'amministrazione di sostegno non prevede l'annullamento delle capacità del beneficiario a compiere volutamente e liberamente atti giuridici, salvo gli atti per i quali il giudice ha disposto che debbano essere compiuti con la rappresentanza esclusiva o l'assistenza dell'amministratore.

La richiesta dell'amministratore di sostegno può essere fatta dall'interessato tramite atto pubblico o scrittura privata autenticata al Giudice Tutelare della propria zona di residenza o domicilio.

L'INABILITAZIONE

Il soggetto inabilitato ha una condizione di incapacità relativa che gli consente di compiere solo gli atti di ordinaria amministrazione, mentre per quelli di straordinaria amministrazione è necessario acquisire il consenso del curatore o del giudice di competenza.

L'INTERDIZIONE

L'interdizione comporta la totale incapacità di provvedere ai propri interessi pertanto l'interdetto deve essere assistito da un tutore nominato dal Giudice. Il tutore opera per conto dell'interdetto con notevole autonomia, ma per gli atti di straordinaria amministrazione deve acquisire il consenso del Tribunale.

La richiesta di inabilitazione e interdizione possono essere fatte dal coniuge, dai parenti entro il quarto grado, dal tutore o curatore, dal Pubblico Ministro presso il Tribunale del Comune di residenza o dimora dell'inabilitato/interdetto.

 

<<<<<<segue

 

HOME

Google