CICLAMINO - ASSOCIAZIONE MILANESE PER AIUTO ALLE FAMIGLIE DEI MALATI DI ALZHEIMER
ciclamino

IL CICLAMINO.ORG

Alzheimer: tutto ciò che occorre sapere per sostenere le famiglie dei malati

 

Cercate una badante?
scriveteci indicandoci ciò che avete bisogno e vi ricontatteremo

Prendete la mano di vostro padre, si sentirà subito meglio

Regalate un sorriso

QUESTO SITO USA I COOKIE, clicca OK E VISITA QUESTA PAGINA

social

Che collegamento c’è tra l’infiammazione e la malattia di Alzheimer?


Un gruppo di esperti ha recentemente redatto un editoriale per suggerire ai ricercatori di considerare il ruolo dei microbi come causa nello sviluppo della demenza di Alzheimer (AD) e di rivedere la funzione della proteina Beta-amiloide, attualmente considerata uno dei principali marcatori diagnostici di AD. Secondo l’ipotesi attualmente condivisa, questa proteina, per ragioni ancora non chiarite, inizia a depositarsi in specifiche aree cerebrali, generando a cascata degli effetti tossici sulle cellule neuronali e procurandone la loro morte. La teoria oggi proposta vuole che la proteina amiloide si attivi con una funzione difensiva in risposta a fenomeni infiammatori causati dalla riattivazione di virus o batteri, come l’Herpes simplex e la Chlamydia pneumoniae, dormienti anche per anni nel tessuto cerebrale. 
Molte domande rimangono in sospeso e numerosi studi saranno richiesti per testare questa teoria. Certamente, se verificata, l’ipotesi infiammatoria potrebbe rivoluzionare globalmente l’approccio teorico, clinico e farmacologico all’AD.

   Leggi tutto >>

 

 



 

ATTENZIONE: SENTENZA STORICA DEL TRIBUNALE DI MILANO: LA RETTA PER I MALATI DI ALZHEIMER NON E' DOVUTA
leggete qui

Alzheimer che ti fa paura
#
Alzheimer che porta via i ricordi di tuo padre o di tua madre
#
Alzheimer che distrugge le famiglie
#
Alzheimer che ti fa sentire impotente nell'aiutare il tuo malato

#

Alzheimer se conosci cosa accade al tuo malato lo puoi aiutare, informati

#

Alzheimer, i ricordi affettivi non si perdono mai, fai sentire a tuo padre che ci sei e gli vuoi bene, lui non sa chi sei ma sa che ti vuole bene

#

Alzheimer, forse nessuno ti capirà e la tua famiglia andrà in pezzi, ma tu non mollare, il tuo malato ha bisogno di te


#
Alzheimer non sei impotente, puoi fare tante cose per il tuo malato, se lo ami teneramente puoi partire da li

#

Iscrivetevi al nostro gruppo su Facebook, per condividere e per aiutarsi a vicenda:

Alzheimer
chi lo dice che non si può fare nulla!!!

 

FIRMATE TUTTI !

LA DICHIARAZIONE DI GLASGOW sancisce i diritti dei malati di alzheimer che saranno vigenti in tutta europa tranne che nel nostro paese.


Questi malati ora non hanno diritti, non viene riconosciuta loro la malattia, non possono essere ospedalizzati con un parente, o fare degli esami o colloqui con i medici con qualcuno accanto a loro, eppure non ricordano, non parlano, non camminano...

Fate in modo che la loro patologia sia riconosciuta come una malattia invalidante firmate la Dichiarazione di Glasgow

 




e-mail: associazione@ciclamino.org
cell.3472449600